Data: 02-08-2018

Aggressioni agli operatori sanitari

Bene esercito nei presidi sanitari, ma pensare anche a realtà diverse

Aggressioni agli operatori sanitari

Il Ministro della salute, ha fatto sapere, anche rispondendo ad una interrogazione parlamentare sulle aggressioni agli operatori sanitari, di aver proposto ai Ministeri di Interno e Difesa una rimodulazione del piano di utilizzo del personale militare adibito all'operazione 'Strade sicure', affinché sia impiegato anche per la sicurezza ed il controllo dei presidi sanitari e ospedalieri. 

Il Presidente FVM ha scritto al Ministro per ringraziarla a nome dei medici, dei veterinari e dei sanitari di questa Federazione per la determinazione con cui si sta impegnando per la sicurezza degli operatori sanitari, augurandosi nel contempo che la forte attenzione mediatica e politica sul crescente fenomeno delle aggressioni nei presidi sanitari e ospedalieri a danno degli operatori sanitari si estenda anche ai veterinari del territorio che operano per garantire la salute e il benessere degli animali allevati e la salubrità degli alimenti che essi producono.

Leggi la lettera

Torna alla pagina precedente Stampa questa comunicazione Invia a un amico