Data: 30-11-2017

Manifestazione intersindacale

FVM: sciopero necessario, per la sanità pubblica e per il ccnl

#vertenzasanita2017

Si è svolta oggi a Roma la manifestazione dell’Intersindacale per denunciare i tagli alla sanità e agli stipendi dei medici,veterinari, farmacisti e sanitari del Ssn.

Ringraziamo per essere intervenuti  tutti i colleghi che hanno supportato l’iniziativa e coloro che a vario titolo hanno preso a cuore e appoggiato la nostra vertenza:

 

Maria Grazia DE BIASI Presidente Commissione Sanità Senato

Giulia GRILLO Responsabile Sanità M5S

Amedeo BIANCO Commissione Sanità Senato

Federico GELLI Responsabile Sanità PD 

Sante ZUFFADA FI

Filippo FOSSATI MDP

Tonino ACETI Cittadinanzattiva

Marco RAMADORI Codacons

Purtroppo, pur avendo invitato il Governo ad ascoltarci, nessuno dell’Esecutivo ha ritenuto opportuno dare qualche segnale di attenzione alla Sanità pubblica e ai suoi dipendenti.

Abbiamo registrato nuovamente anche oggi – dagli interventi degli stessi Parlamentari - che gli atti del Governo sono molto lontani dalle pur nobili intenzioni del Parlamento. 

La Presidente della Commissione sanità del Senato ha riconosciuto che è stata una sconfitta della Commissione - che si era espressa in modo unanime - veder cadere con la fiducia gli emendamenti che avrebbero rifinanziato il Fondo sanitario nazionale e i contratti.

La legge di Bilancio va ora per l’approvazione definitiva alla Camera.

In quell’aula finirà l’iter nuovamente attraverso un voto di fiducia che potrebbe esautorare ancora una volta i Deputati che dicono di voler riconoscere, con opportuni interventi emendativi, nella Legge di bilancio ciò di cui la Sanità ha bisogno per garantire i LEA e per poter concludere un contratto dignitoso per medici, veterinari e sanitari.

Lo sciopero è quindi necessario perché in questi 12 giorni si deve fare tutta la pressione possibile sull’Esecutivo e sui Parlamentari.

 

Il Comunicato FVM

Il video della mattinata con tutti gli interventi

Torna alla pagina precedente Stampa questa comunicazione Invia a un amico